16
Ottobre
2016

SCUOLA: IDOPO LA LEGGE 107 LO SFACELO

Organico potenziato, “da precaria avrei continuato ad insegnare, di ruolo tappo i buchi”

CONTINUA LO SCANDALO DEL POTENZIAMENTO

Pubblichiamo due esperienze di altrettante docenti che coprono il ruolo di “potenziatori” della didattica. Il loro compito si esaurisce nella copertura delle supplenze.

Progetto….. supplenze

Spett. Redazione,trasferita in fase zero con cattedra di  18 ore, classe concorso A30 (Ed. fisica scuola media), mi ritrovo assegnata all’organico di potenziamento: dall’inizio dell’anno nessun orario definito, supplenze a non finire e oggi il top..ieri sera alle 20:30 la vicaria mi telefona avvisandomi di un    …..progetto…..  (????????) riguardante la scuola d’infanzia facente parte il nostro Istituto Comprensivo e per il quale era necessaria la nostra presenza questa mattina alle 8;

La verità è apparsa subito chiara: nessun progetto bensì erano assenti 4 maestre su 5 e mi sono ritrovata a fare supplenza dalle 8:00 alle 11:30 sola, senza alcuna indicazione, senza nemmeno avere un registro/elenco dei bambini e senza nessuno a cui poterlo chiedere.

Per me questa è fantascienza, sbaglio? Posso fare un progetto in ambito motorio sia nella scuola d’infanzia che primaria, NON sostituire maestre, non ne ho ne il titolo ne la formazione!Temo che se non mi rivolgerò ai sindacati la D.S. continuerà a disporre del mio lavoro a sua arbitraria discrezione (ma responsabilità mia!!).

Da precaria avrei insegnato

In un mese ho ricevuto convocazioni tra materia e sostegno per 53 cattedre a pochi passi da casa mia, intanto mi alzo tutte le mattine e mi faccio 70 chilometri per andare ad occupare una cattedra di potenziamento.
Potenziamento di cosa poi?

Non ho classi, solo supplenze in tutti e quattro gli indirizzi dell’Istituto. L’orario provvisorio è arrivato solo dopo ripetute richieste e due settimane di disponibilità totale. L’Istituto è nel caos per la mancanza di docenti sulle materie e sul sostegno, le indicazioni che ci arrivano dalle due vicepresidenze sono spesso in contraddizione tra loro. Non ci sono progetti in corso a cui lavorare, serviamo solo per tappare i buchi. Si improvvisa giorno per giorno. Il ruolo è diventato un incubo, se non avessi fatto domanda sarei in classe ad insegnare e a rendermi veramente utile.

Inviaci la tua esperienza, anonimato garantito: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NO ANONIMATO…… BISOGNA SPUTTANARLI

Categories: News